Carvico
Jersey Lomellina
12 December 2011

Carvico ed Aquafil rilanciano l'XLA con la costituzione di XLAnce Fibre Italia

Aquafil, leader di mercato in Europa e secondo player a livello mondiale nella produzione di Nylon 6 BCF, e Carvico, leader mondiale nella produzione di tessuti indemagliabili, hanno annunciato oggi la nascita della Joint Venture XLAnce Fibre Italia, per il rilancio sul mercato dell'XLA.

Successivamente alla sua costituzione, XLAnce Fibre Italia ha finalizzato un accordo con DOW Chemical Company (USA) e con alcune società da essa controllate (“Dow”) per l’acquisizione di tutti i marchi associati alla fibra elastomerica Poliolefinica XLA, oltre che della licenza produttiva in esclusiva.
L’operazione comprende anche l’acquisizione da parte di XLAnce Fibre Italia delle linee di produzione, dei macchinari e delle apparecchiature dell’impianto Dow di Tarragona (Spagna).
A seguito di questo accordo, XLAnce Fibre Italia trasferirà nel corso delle prossime settimane le linee di produzione acquisite da DOW Chemical Company in Italia. L’avvio della produzione di XLA è previsto nel corso del terzo trimestre 2012.
La nuova joint venture, controllata al 50% da ciascuno dei due Gruppi, e’ strategica per Aquafil e Carvico in quanto permettera’ di rilanciare sul mercato XLA, una fibra particolarmente innovativa e con un importante potenziale di crescita.
La partnership tra Aquafil e Carvico, due Gruppi leader in Italia e nel mondo nel settore chimico-tessile che da sempre si contraddistinguono per l’intensa attivita’ di Ricerca & Sviluppo e per un approccio al prodotto fortemente innovativo, evidenzia importanti sinergie necessarie per potrer supportare lo sviluppo della fibra elastomerica XLA a livello internazionale.
Il forte knowhow di Aquafil nel segmento delle fibre in poliammide, unitamente all’esperienza di Carvico nel settore dei tessuti elastici, rappresentano infatti il mix ideale di competenze per poter sostenere al meglio la crescita e il posizionamento di XLAnce Fibre Italia sul mercato, attraverso una strategia in linea con le dinamiche del settore delle fibre e del tessile/abbigliamento in generale.
“L’impegno verso l’innovazione è sempre stata una componente fondamentale della identità Carvico” ha commentato Laura Colnaghi Calissoni, Presidente del Gruppo Carvico. “Nel settore dei tessuti elastici nel quale operiamo le innovazioni più significative impongono però che venga messo in campo un lavoro congiunto, tra noi ed i produttori di fibre. Essendo l’XLA una delle pochissime fibre veramente nuove che il nostro settore ha potuto utilizzare negli ultimi anni, il nostro interesse verso la possibilità di rilanciarne la produzione e l’utilizzo sono stati una reazione naturale.”
“La solida partnerhip con il Gruppo Aquafil, la cui competenza nel settore delle fibre era una componente indispensabile, ha poi reso il progetto possibile. Siamo convinti – conclude Colnaghi Calissoni – che i nostri clienti apprezzeranno la nostra decisione, e lavoreremo affinché la nuova società, che avrà la completa libertà di operare sul mercato in maniera indipendente, possa offrire soluzioni innovative, nelle tantissime applicazioni dove l’utilizzo della fibra XLA può aggiungere valore”.
Giulio Bonazzi, Presidente del Gruppo Aquafil ha aggiunto: “Siamo rimasti impressionati dalla qualità e dal volume del lavoro di Ricerca e Sviluppo che è stato fatto su questa fibra, e siamo grati alla Dow per la disponibilità, la professionalità e le informazioni che ci sono state messe a disposizione”.
“La storica competenza di Aquafil nel segmento delle fibre in poliammide, in particolare con l’innovativo filo riciclato Econyl, e delle microfibre in polipropilene, con la fibra hi-tech Dryarn, sara’ fondamentale per poter rilanciare questo promettente elastomero, che presenta delle evidenti sinergie. Lo spostamento della produzione in Italia porterà, inoltre, il valore aggiunto della vicinanza a quello che è certamente ancora oggi
–ha concluso Bonazzi – il centro del mondo per l’innovazione tessile, sia per i marchi del fashion che per quelli dello sportswear”.
Fondato nel 1969 ad Arco (Trento), Aquafil (www.aquafil.com) è un Gruppo attivo nella produzione della fibra sintetica nylon 6, con circa 2000 dipendenti che operano in 13 stabilimenti in Italia, Slovenia, Croazia, Stati Uniti, Cina e Tailandia. Il Gruppo opera attraverso tre Business Unit (BCF, filo per pavimentazioni tessili; EP, tecnopolimeri per la produzione di prodotti plastici; NTF, filo per il tessile e l’abbigliamento) fortemente integrate nell’ attività di ricerca e sviluppo, nella tecnologia impiantistica, nell’innovazione dei prodotti e delle materie prime utilizzate.
Contacts: Barabino & Partners
Federico Vercellino f.vercellino@barabino.it
 
Carvico SpA (www.carvico.com) fondata nel 1962 con sede a Carvico (Italia), conta 300 dipendenti e da sempre ha scelto una produzione 100% Made in Italy. L’azienda è specializzata nella tessitura e tintoria di tessuti elasticizzati indemagliabili destinati al mondo del bagno, dello sport e dell’intimo ed opera sia sul mercato italiano che sui mercati internazionali.
Contacts: Carvico S.p.A.
Romina Barelli r.barelli@carvico.com